_DSC9195

L’emozione di andare in scena (sempre)

Tanto sole altrettante ombre.
Incontrare l’emotività di chi ti sta accanto, le paure, anche se non è la prima volta ma la seconda e la terza…. Sono agitata. Le parole! Ho dimenticato le parole, un’intera frase, le cadute ….
Ho fatto schifo! Che schifo! Chi mi trucca?…..
Le tue labbra rosse sono bellissime e gli occhi con la matitina nera …perfetti!
Cosa devo fare? Devo entrare prima io o prima voi? Il coro scenico….non mi ricordo… sono fusa, sono completamente fusa …
Io mi rannicchio in un angolo. Sto qui nascosta, non voglio vedere, forse neanche sentire.
…ma ci sono. Arrivo.
Gli occhi che parlano, le mani pure, una riga nera dentro e sopra le palpebre. Sei ..agitato..no….ho preso questo vestito che non ho mai messo…
Ora lo indosso voglio esprimere la mia sensualita’…..
Il corpo che danza e si lascia andare …senza parole senza un commento, forse. Un respiro tradisce la condivisione ..manca la sedia.
Ora entro. Non so che cosa ne uscirà, sicuramente una parte di me ..
Le luci. La musica. Io…
Guardo ….vi …ascolto… respiro con …voi.
Sono voi..ed io ..
Io ..Voi.

(Yvlis Palermo – Non-Attrice)

Annunci